Associazione Industriali della Provincia di Vicenza - La digitalizzazione nella filiera delle costruzioni, il BIM per professionisti, imprese e P.A., il 12 dicembre in Fiera

Cerca nel nostro sito



Home > PrimoPiano

Primo Piano

La digitalizzazione nella filiera delle costruzioni, il BIM per professionisti, imprese e P.A., il 12 dicembre in Fiera




 
 
È stato presentato venerdì 7 dicembre 2018, nella sede di Confindustria Vicenza di Palazzo Bonin Longare, un ambizioso percorso di collaborazione che vede uniti Confindustria Vicenza e gli Ordini e Collegi professionali della provincia e che vedrà il proprio lancio mercoledì 12 dicembre 2018, dalle ore 14:00 alle ore 18:00, presso la Fiera di Vicenza con il convegno intitolato: La digitalizzazione nella filiera delle costruzioni, il BIM per professionisti, imprese e P.A.


Il convegno e la collaborazione nascono dalla condivisione da parte di tutti gli attori coinvolti di alcune riflessioni sulle dinamiche in corso nel settore delle costruzioni e sul futuro degli operatori della filiera che è certamente quella più estesa e articolata del nostro Paese in quanto coinvolge committenti pubblici e privati, produttori, professionisti e imprese.

Gli attori della filiera sono posti di fronte ad una scelta di fondo ormai non più rinviabile: continuare a lavorare come prima, ovvero ciascuno nel proprio mondo, o aprirsi a scenari nuovi le cui parole chiave sono sostenibilità, digitalizzazione, industrializzazione dei processi, creazione di filiere d’imprese e di professionisti?

Vista la grande frammentazione del settore, costituito in larga parte da piccoli studi professionali e piccole e medie imprese, su questi temi il dialogo e il confronto tra i vari attori della filiera è indispensabile e il ruolo di Ordini professionali e Associazioni di categoria fondamentale.

È stato quindi costituito un tavolo di lavoro innovativo per approfondire queste tematiche e proporre ad imprese e professionisti occasioni di formazione comuni sui temi legati all’innovazione come hanno testimoniato in conferenza stampa i vertici stessi degli enti intervenuti nella conferenza stampa di presentazione: Manuel Gasparotto, Presidente del Collegio dei Periti industriali; Pietro Paolo Michele Lucente, Presidente dell’Ordine degli Ingegneri; Manuela Pelloso, Presidente dell’Ordine degli Architetti; Luigi Schiavo, Presidente della Sezione Costruttori Edili e Impianti di Confindustria Vicenza; Alessia Zaupa, Presidente del Collegio dei Geometri.

Per iniziare questo percorso, quindi, si è scelto di partire da un prestigioso incontro sul BIM (Building Information Modelling), processo di digitalizzazione che consente di organizzare tutte le informazioni relative ad un'opera pubblica o privata attraverso una piattaforma collaborativa in cui tutti gli attori della filiera inseriscono dati, progetti, documenti tecnici e specifiche sui materiali relativi all'intero ciclo di vita dell'opera.

Il principio cardine del BIM è l'interoperabilità dei dati tra gli strumenti tecnologici a supporto della digitalizzazione, ma soprattutto tra le persone. In un progetto che si avvale del BIM, infatti, committenti, professionisti e imprese esecutrici dispongono in tempo reale di informazioni coordinate e coerenti, che consentono di avere un controllo costante del progetto e dei costi della commessa, garantendo l’efficienza dell’opera per il suo intero ciclo di vita.

Il convegno del 12 dicembre sarà rivolto alle imprese, ai professionisti e alle pubbliche amministrazioni e avrà lo scopo di fornire i concetti base del BIM e di illustrare i vantaggi e le opportunità legate alla digitalizzazione del processo costruttivo.

La partecipazione, grazie anche al contributo della Camera di Commercio di Vicenza è gratuita e aperta a tutte le aziende interessate.

Si tratta del primo step di un percorso formativo che sarà strutturato in ulteriori giornate e corsi specifici che si svolgeranno presso la Scuola Edile “A. Palladio” di Vicenza la quale sarà sede sia della formazione che del confronto tra i diversi attori della filiera.



© Confindustria Vicenza