Associazione Industriali della Provincia di Vicenza - Notizia internet n. VI21186 del 11/07/2014

Cerca nel nostro sito




Home > Notiziario

Notiziario

Cod. notizia:VI21186


11/07/2014

Simest: finanziamenti agevolati per la patrimonializzazione delle PMI esportatrici.

Lo strumento agevolativo gestito da SIMEST si propone di incidere sulla patrimonializzazione delle PMI italiane esportatrici per migliorare la loro capacità di competere sui mercati internazionali. Si tratta di un finanziamento rivolto alle imprese che realizzino un fatturato estero, la cui media sia pari ad almeno il 35% del fatturato aziendale totale e che, attraverso il consolidamento del loro patrimonio puntino a rafforzare le proprie quote di export.

Approfondimenti

Nel quadro del sostegno pubblico all'internazionalizzazione delle imprese italiane nei Paese extra UE è stato istituito un finanziamento volto a stimolare, migliorare e salvaguardare la solidità patrimoniale delle PMI che nell'ultimo triennio abbiano registrato un fatturato estero pari, in media, ad almeno il 35% del totale e che al momento dell'erogazione siano costituite in forma di SPA. Per usufruire del finanziamento le imprese devono presentare il loro piano di sviluppo sui mercati esteri.

Finalità e beneficiari
L'intervento è volto a stimolare, migliorare e salvaguardare la solidità patrimoniale delle imprese per accrescere la loro capacità di competere sui mercati esteri.
I beneficiari dell'intervento sono le piccole e medie imprese - PMI - come definite dalla normativa comunitaria, che abbiano realizzato nei tre esercizi finanziari precedenti a quello di presentazione della domanda di finanziamento, un fatturato estero pari, in media, ad almeno il 35% del fatturato aziendale totale.
Al momento dell'erogazione del finanziamento le PMI beneficiarie devono essere costituite in forma di SPA.

Livelli di solidità patrimoniale
L'obiettivo dell'intervento è quello di migliorare, mantenere o superare il livello di solidità patrimoniale di riferimento (rapporto tra patrimonio netto e attività immobilizzate nette) posto uguale a 0,80 per le imprese industriali /manifatturiere ed a 1,00 per le imprese commerciali/di servizi e denominato "livello soglia". L'accesso al finanziamento è consentito alle PMI qualunque sia il loro livello di solidità patrimoniale "di ingresso", inferiore, pari o superiore rispetto al "livello soglia". Non sono ammissibili al finanziamento domande di imprese con un livello di solidità patrimoniale superiore a 2,00.

Condizioni del finanziamento
Nel caso in cui l'impresa presenti un livello di ingresso uguale o superiore al livello soglia di 0,80 e di 1,00, il Comitato Agevolazioni, sulla base di criteri connessi alla consistenza patrimoniale, finanziaria ed organizzativa del richiedente, può valutare se chiedere l'eventuale rilascio di garanzia e la relativa misura.
Nel caso in cui l'impresa presenti un livello di ingresso inferiore al livello soglia di 0,80 per le imprese industriali/manifatturiere e ad 1,00 per le imprese commerciali/di servizi la stessa, per garantire del 100% del finanziamento concesso, dovrà prestare fideiussione bancaria o assicurativa conforme allo schema pubblicato sul sito di SIMEST.

Importo finanziabile
Il finanziamento non può superare l'importo di 300.000,00 euro e comunque nel limite del 25% del patrimonio netto dell'impresa richiedente. L'erogazione del 100% del finanziamento concesso avviene in un'unica tranche.

Tasso di interesse
Il finanziamento è concesso al tasso di riferimento di cui alla normativa comunitaria. Il rimborso, in caso di raggiungimento dell'obiettivo, avviene al tasso agevolato, pari al 15% del tasso di riferimento. In ogni caso tale tasso non può essere inferiore allo 0,50% annuo.

Fasi del finanziamento
L'intervento è previsto in due fasi:
  • prima fase di preammortamento: inizia dalla data di erogazione e termina alla fine del 2° esercizio intero dell'impresa successivo a tale data.
  • seconda fase di rimborso: si articola nel modo seguente:
- ipotesi a
imprese che al termine della prima fase hanno rispettato il loro obiettivo, migliorando il proprio livello di ingresso, fino a raggiungere/superare il livello soglia, o mantenendolo/superandolo, se già uguale o superiore al livello soglia. La fideiussione, eventualmente acquisita, viene svincolata , ed il rimborso avviene in 5 anni al tasso agevolato.
- ipotesi b
  • imprese che al termine della prima fase non hanno raggiunto il livello soglia, o, pur rispettando il livello soglia, registrano una flessione del livello di ingresso: tali imprese non accedono alla seconda fase e rimborsano il finanziamento in un unica soluzione al tasso di riferimento;
  • imprese che al termine della fase di erogazione registrino una flessione contenuta nei limiti del 5%, rispetto al livello di ingresso, e purchè sia rispettato il livello soglia: tali imprese previa presentazione di apposita garanzia possono ottenere il prolungamento di un anno della fase di erogazione e preammortamento, al fine di poter nuovamente raggiungere, nell'esercizio successivo, il livello iniziale di ingresso.

Istruttoria
La domanda di intervento, corredata della documentazione richiesta, è presentata dai richiedenti su apposito modulo pubblicato sul sito internet della SIMEST (www.simest.it) e del Ministero dello Sviluppo Economico (www.sviluppoeconomico.gov.it).
L'istruttoria delle domande è effettuata dalla SIMEST seguendo l'ordine cronologico di ricezione.
La SIMEST effettua l'istruttoria sulla base:
  • della consistenza patrimoniale, finanziaria ed organizzativa del richiedente;
  • della congruenza del finanziamento richiesto con il patrimonio netto dell'impresa;
  • della quota di fatturato estero realizzata, in media, nel corso dell'ultimo triennio.

Tutta la documentazione e la modulistica sono disponibili sul sito www.simest.it

Simest



Circolare n. 7 PatrimonializzazioneCIRCOLARE_N_7_Patrimonializzazione_-dicembre_2013.pdf CIRCOLARE_N_7_Patrimonializzazione_-dicembre_2013.pdf
De MinimisDelibera_24_2_2014_Regolamento_de_minimis_-_settori.pdf Delibera_24_2_2014_Regolamento_de_minimis_-_settori.pdf
Scheda riassuntivaSimest patrimonializzazione delle PMI esportatrici 2014.doc Simest patrimonializzazione delle PMI esportatrici 2014.doc
Delibera: misura del finanziamento e garanzieDelibera_14_7_2014_-_misura_del_finanziamento_e_garanzie.pdf Delibera_14_7_2014_-_misura_del_finanziamento_e_garanzie.pdf


© Confindustria Vicenza - 2014



Altre notizie sull'argomento

Per maggiori informazioni rivolgersi:
Area Credito e Finanza
Piazza Castello, 3 - 36100 Vicenza
tel. 0444 232500 - fax 0444 526155
email: finanza@confindustria.vicenza.it