Associazione Industriali della Provincia di Vicenza - La Sezione Chimica di Confindustria Vicenza premia i giovani talenti

Cerca nel nostro sito



Home > PrimoPiano

Primo Piano

La Sezione Chimica di Confindustria Vicenza premia i giovani talenti




 
 
Anche quest'anno gli Imprenditori della Sezione Chimica di Confindustria Vicenza ha premiato gli istituti e gli studenti vicentini che si sono particolarmente distinti nell'ambito della fase regionale dei Giochi della Chimicaorganizzati dalla Società Chimica Italiana.


La consegna del premio è stata organizzata all'interno di Zeta Farmaceutici, un'eccellenza nel settore, che per l'occasione ha aperto le porte ai giovani e ai compagni di scuola, con la presenza del presidente della Sezione Chimica Stefano Zuliani, della vicepresidente Lara Bisin, del consigliere Angelo Forestan e di Marco Paolo Rossi, rappresentante aggiuntivo.

"Eccellenza non è uno stato, è un percorso, un trend che si cerca di seguire, è il migliorarsi ogni giorno che crea l'eccellenza. - ha dichiarato il presidente Zuliani - Nella vita, lavorare cercando di migliorarsi è un percorso personale e, per le aziende, di gruppo, per il miglioramento continuo".

"Se non infondiamo in voi alcuni valori, un domani non avremo formato degli uomini che possano portare avanti il paese. - ha affermato Cesare Benedetti, Presidente di Zeta Farmaceutici e consigliere di Sezione, rivolgendosi ai giovani presenti in sala - Sono orgoglioso di avere qui dei giovani".

"Le aziende farmaceutiche possono insegnare anche l'importanza di non commettere errori. Sono diverse rispetto alla maggioranza dalle altre imprese del territorio perché le regole che devono essere rispettate sono molto severe, e se si commettono errori il rischio è molto alto" ha sottolineato Benedetti.

Ad aggiudicarsi il premio nella categoria A - studenti del primo biennio è stato Salvatore Lorenzo di Donato, alunno dell'IIS Boscardin di Vicenza.

Nella categoria C - studenti del secondo triennio degli istituti ad indirizzo chimico, il vincitore è stato Lorenzo Cracco, ex alunno ITIS Rossi di Vicenza, oggi studente universitario facoltà di Chimica Università di Padova.

Proprio all'Istituto Tecnico Industriale "Alessandro Rossi" è andato il primo premio a livello regionale nella Categoria A e C, a ritirarlo la prof.ssa Annalisa Scalvi, vicepreside.



© Confindustria Vicenza