Confindustria Vicenza

PMI DAY 2019: venerdì 15 novembre attesi 1.200 studenti in 32 aziende

Bragagnolo: "Come imprese abbiamo la necessità di far capire che i giovani possono valorizzare qui i propri talenti".

VI29941 | Comunicazioni associative

Venerdì 15 dicembre si rinnova l’appuntamento con il PMI DAY-INDUSTRIAMOCI, decima giornata nazionale delle Piccole e Medie Imprese. L’iniziativa è organizzata da Piccola Industria Confindustria per far conoscere alle nuove generazioni il mondo dell’impresa e le sue opportunità attraverso visite guidate nelle PMI associate.

Il progetto è stato lanciato nel 2010 e da allora contribuisce alla promozione della cultura d’impresa tra le nuove generazioni. Sono stati complessivamente quasi 300mila i ragazzi coinvolti nelle varie edizioni, riscuotendo successo e apprezzamento crescenti.

L’esperienza in azienda offre agli studenti l’opportunità di vedere da vicino la realtà produttiva e di conoscere l’impegno e il talento che gli imprenditori condividono con i propri collaboratori nella realizzazione di prodotti e servizi, i risultati raggiunti e i progetti futuri.

Anche il Comitato della Piccola Industria di Confindustria Vicenza, come di consueto, aderisce in forze a questa iniziativa che, grazie anche al sostegno e alla partecipazione di Unicredit, ha avuto un prologo lo scorso 4 novembre con l’evento: “Diventa un brand che risuona! Comunica il valore della tua azienda e affascina i migliori talenti".

“Quest’anno abbiamo voluto focalizzare questa importante giornata – spiega Mirko Bragagnolo, Presidente del Comitato Piccola Impresa di Confindustria Vicenza – sul far comprendere ai giovanissimi quale sia il livello di eccellenza delle nostre aziende nel contesto internazionale. Come imprese abbiamo la necessità far capire loro che, lavorando nelle cosiddette multinazionali tascabili, possono valorizzare i propri talenti, sviluppare le proprie passioni e avere prospettive importanti di crescita personale e professionale. Perché questa provincia, anche se spesso non lo fa sapere, racchiude miriadi di veri e propri gioielli d’impresa che attendono solo di essere scoperti o, come in questo caso di essere mostrati”.

Saranno ben oltre 1200, tra studenti e docenti, le persone che avranno l’opportunità di vedere come nascono i prodotti e i servizi e di cogliere l'esperienza delle persone che contribuiscono a realizzarli nelle 32 aziende di Confindustria Vicenza che apriranno le porte dei propri stabilimenti: Amer, Barausse, Bedin Galvanica, Caron A&D, Centrale del Latte di Vicenza, Cielo e Terra, Clinica Dentale, Cmb, Costenaro Assicurazioni, Cromaplast, Ds Smith Packaging Italia, Eas, Esmach, F.A.S. International, Fbe, Grafiche Tassotti, International Weld, Ismec, Italbras, Lab. Chim. Farm. Sella, O.M.P.A.R., Officine di Cartigliano, Palladio Group, Pedon, Pesavento, Poli Distillerie, Polidoro, Rino Mastrotto Group, Rotomet, Rowan Elettronica, Smurfit Kappa Italia, Tobaldini. 

 

    Iscriviti e scopri tutti i vantaggi di essere un nostro associato

    L'Associazione ha tra i suoi obiettivi principali quello di accrescere la cultura d'impresa

    Loading...