Confindustria Vicenza

Guide

  • Trasporto merci in conto terzi: documentazione che devono possedere i conducenti

    Quadro normativo In base all’art. 12, comma 5, del Decreto legislativo n. 286/2005 (come modificato dall’art. 1, comma 5, del decreto legislativo n. 214/2008)  “i conducenti dei veicoli adibiti al trasporto di cose per conto di terzi...

    Leggi tutto
  • Circolazione e sicurezza stradale. Revisione periodica veicoli. Regole generali

    I veicoli a motore e i loro rimorchi devono essere tenuti in condizioni di massima efficienza, comunque tale da garantire la sicurezza e da contenere il rumore e l'inquinamento entro i limiti stabiliti dalla legge, come previsto dall'...

    Leggi tutto
  • Trasporti eccezionali: i mezzi d'opera ed il loro regime di circolazione

    La guida ha lo scopo di fornire utili indicazioni sulla normativa che disciplina la circolazione dei mezzi d’opera, veicoli rientranti tra quelli eccezionali ma regolati da una legislazione assai meno vincolante e diversa rispetto ai ...

    Leggi tutto
  • Attestato per il conducente extracomunitario a bordo di veicoli con targa comunitaria

    La guida vuole fornire utili suggerimenti alle imprese di autotrasporto merci in conto terzi che impiegano, quale personale dipendente, autisti extracomunitari che viaggiano sulle rotte europee, in particolare attraverso la Germania, ...

    Leggi tutto
  • Trasporto merci in conto proprio e dichiarazione delle cose trasportate

    La guida fornisce una sintesi della normativa attualmente in vigore in materia di autotrasporto merci in conto proprio, cioè quello attuato dalle imprese proprietarie delle merci con veicoli propri e propri conducenti.

    Leggi tutto
  • Metalli preziosi: la disciplina

    La fabbricazione e la vendita di metalli preziosi sul territorio della Repubblica italiana sono disciplinate dal Decreto legislativo n. 251 del 22 maggio del 1999 e dal relativo regolamento di attuazione DPR n° 150 del 30 maggio 2002....

    Leggi tutto
  • Minorenni: sintesi disciplina rapporto di lavoro

    Il lavoro dei minori è considerato meritevole di particolare tutela da parte della legislazione anche al fine di evitare possibili condizioni di sfruttamento.   Nella presente guida vengono sintetizzati i principali aspetti della dis...

    Leggi tutto
  • Permessi per dipendenti che ricoprono cariche pubbliche presso enti locali

    La materia delle aspettative e dei permessi per i lavoratori che ricoprono cariche pubbliche presso Enti locali, in origine contenuta nelle leggi n. 816/1985, n. 68/19993 e n. 83/1993, è stata innovata con la legge n. 265/1999. Tutta ...

    Leggi tutto
  • Violazioni contributive: sanzioni applicabili

    La legge finanziaria 2001 (legge 23 dicembre 2000, n. 388, pubblicata nel supplemento ordinario alla G.U. n. 302 del 29 dicembre 2000), con l’articolo 116, comma 8 e seguenti, ha introdotto un nuovo regime sanzionatorio da applicare a...

    Leggi tutto
  • Crediti di lavoro: coefficienti di rivalutazione

    Il ritardato pagamento della retribuzione comporta il diritto del dipendente alla liquidazione di una somma composta da interessi legali e rivalutazione monetaria il cui valore complessivo, in aggiuntiva al compenso non corrisposto, v...

    Leggi tutto
  • TFR: coefficienti di rivalutazione

    Il trattamento di fine rapporto è un elemento della retribuzione la cui erogazione è differita al momento della cessazione del rapporto di lavoro (art. 2120, comma 1, Cod. Civ.), salvo i casi di anticipazione previsti dalla legge o da...

    Leggi tutto
  • Telelavoro

    Il telelavoro non è un nuovo tipo di rapporto di lavoro, ma semplicemente una diversa modalità di svolgimento della ordinaria prestazione lavorativa, la quale, anziché essere svolta nei locali aziendali, può essere svolta a distanza (...

    Leggi tutto
  • Inps: assegni per il nucleo familiare

    Si riportano nei capitoli che seguono le tabelle relative alle fasce di reddito e alla composizione dei nuclei familiari, a partire dal 1999, utili per la determinazione dell'importo dell'assegno da erogare. Si ricorda comunque che ...

    Leggi tutto
  • Inps: contributi previdenziali

    Nei capitoli della guida sono riportati, distinti per i singoli periodi di riferimento, le tabelle dei contributi a carico azienda e del lavoratore previsti per le diverse tipologie di rapporto di lavoro, nonchè i massimali per i trat...

    Leggi tutto
  • Trasferimento di azienda

    Il trasferimento d'azienda si verifica nei casi in cui ci sia un passaggio/sostituzione nella gestione di un complesso produttivo organizzato o di una parte di esso da un soggetto ad un altro (art. 2112 c.c.). Il fenomeno ha riflessi...

    Leggi tutto
  • C.I.G. Straordinaria

    La Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria (di seguito CIGS) è un ammortizzatore sociale finalizzato a sostenere le aziende in  difficoltà per cause strutturali di durata lunga e di esito incerto, garantendo una indennità sostitutiv...

    Leggi tutto
  • Ispezioni e controlli in azienda: poteri e limiti degli organi ispettivi

    Gli accessi ispettivi nelle aziende e la conseguente attività di controllo, costituiscono per il datore di lavoro un momento delicato, vuoi per le modalità con le quali tali controlli vengono svolti, vuoi per le conseguenze negative c...

    Leggi tutto
  • Permessi e congedi in caso di handicap grave

    L’articolo 33 della legge 5 febbraio 1992 n. 104, e successive modificazioni, ha introdotto particolari permessi in favore dei lavoratori portatori di handicap gravi e dei loro familiari. - Art. 33 legge n. 104 1992.pdf

    Leggi tutto
  • Sanzioni disciplinari

    La materia dei provvedimenti disciplinari è regolata dalla legge (artt. 2104, 2105 e 2106 c.c. ed art. 7 Statuto dei lavoratori) e dai singoli CCNL. Pur non essendoci da segnalare interventi normativi recenti, il tema in questione r...

    Leggi tutto
  • C.I.G. Ordinaria

    La Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria ha la funzione di integrare la retribuzione degli operai ed impiegati sospesi dal lavoro o che effettuano prestazioni  ad orario ridotto a causa di eventi transitori non imputabili ad aziende e...

    Leggi tutto
  • Decesso del dipendente: adempimenti dell'imprenditore

    Il decesso del lavoratore comporta la risoluzione del rapporto di lavoro. Di conseguenza l'imprenditore deve provvedere ai seguenti adempimenti: a) annotare la cessazione del rapporto di lavoro nel libro matricola, indicando la data...

    Leggi tutto

Iscriviti e scopri tutti i vantaggi di essere un nostro associato

L'Associazione ha tra i suoi obiettivi principali quello di accrescere la cultura d'impresa

Loading...