Confindustria Vicenza

    Fondo Centrale di Garanzia

    Il Fondo di Garanzia per le PMI è uno strumento istituito con Legge n. 662/96 (art. 2, comma 100, lettera a) e operativo dal 2000. La sua finalità è quella di favorire l’accesso alle fonti finanziarie delle piccole e medie imprese mediante la concessione di una garanzia pubblica che si affianca e spesso si sostituisce alle garanzie reali portate dalle imprese. Grazie al Fondo l’impresa ha la concreta possibilità di ottenere finanziamenti senza garanzie aggiuntive (e quindi senza costi di fidejussioni o polizze assicurative) sugli importi garantiti dal Fondo.

    Attività offerte

    Dal 15 marzo 2019 è in vigore il nuovo modello di rating per la valutazione del merito di credito basato sulla probabilità di inadempimento delle piccole e medie imprese basandosi su dati di bilancio e su dati andamentali 

    Attraverso il Portale Rating è possibile effettuare simulazioni per verificare l’ammissibilità alla garanzia sulla base del modello di rating del Fondo.

    In particolare il modello di valutazione è strutturato in:

    1) un modulo economico - finanziario che fornisce il profilo di rischio patrimoniale, economico e finanziario. Tale modulo contiene:

    -i dati degli ultimi due bilanci approvati o quelli dei prospetti contabili sulla base dei quali sono state redatte le ultime due dichiarazioni fiscali, per i soggetti beneficiari finali che adottano il regime di contabilità ordinaria;

    -i dati delle ultime due dichiarazioni fiscali, per i soggetti beneficiari finali che adottano il regime di contabilità semplificata,

    2) un modulo andamentale, che fornisce una misura del profilo di rischio di credito. Per tale modulo sono necessari:

    -i dati di accordato e utilizzato del soggetto beneficiario finale, con riferimento agli ultimi sei mesi dei rischi a scadenza e dell'esposizione per cassa, forniti dalla Centrale dei Rischi, qualora presenti;

    -i dati relativi ai contratti rateali, non rateali e carte del soggetto beneficiario finale forniti da uno o più Credit Bureau, qualora gli stessi siano utilizzati dal soggetto richiedente per la propria valutazione del merito di credito.

    3) un blocco informativo relativo alla presenza di eventi pregiudizievoli e/o procedure concorsuali 

    Il valore del rating è espresso su una scala da 1 a 5, dove la prima, la migliore, corrisponde ad un rischio di inadempienza basso, mentre la quinta classe, la peggiore, corrisponde ad un rischio di default elevato. 

    L' importo massimo garantito dal Fondo per impresa sempre pari a euro 2.500.000, a prescindere dalla tipologia di impresa o di operazione finanziaria.

     

    L'Area Credito e Finanza accompagna le aziende nella valutazione del merito di credito per accedere alla garanzia del Fondo Centrale.

    Servizi Correlati

    Ultime Notizie

    Calendario

    Nei prossimi 30 giorni
    • 7 Eventi
    • 29 Scadenze
    Vedi tutti

    Iscriviti e scopri tutti i vantaggi di essere un nostro associato

    L'Associazione ha tra i suoi obiettivi principali quello di accrescere la cultura d'impresa

    Loading...